Nick:  Password:  Ricordami: Cookies non abilitati!    Ricorda Password  REGISTRATI
Home   
Cos'è il BDSM   
News   
Novità   

ConCorsetto   
Gallery   
Forum   
Taccuini   
Puntine   

L'Esperto   
Pervipedia   
Interviste   
Articoli   
Poesie   
Racconti   

Regioni   
Eventi&Feste   
Inserzioni   

Sondaggi   
Links   

Help e FAQ   


Uno Studio sui Praticanti BDSM
di Daniela Botta et Al.
inserito da Abatenero - 06/03/2019 - Letto 2831 volte.

Sono stati pubblicati sul Journal of Sexual Medicine i risultati della ricerca condotta dalla Dottoressa Botta e colleghi sulla sessualità dei praticanti BDSM utilizzando i questionari sottoposti anche agli utenti di Legami.

Di seguito pubblichiamo volentieri i ringraziamenti della Dottoressa Botta ed, appresso, l'estratto dell'articolo,  il cui testo integrale è leggibile per intero, in inglese, a questo link

"Volevo ringraziare "Legami" e quanti di voi hanno partecipato alla ricerca dell’Istituto di Sessuologia Clinica di Roma sul benessere sessuale dei Bdsmer.  Finalmente (i tempi della scienza sono lunghi, perché il lavoro ha dovuto passare diversi setacci per rispondere agli standard dei revisori) è  stata pubblicata nella rivista scientifica internazionale Journal of Sexual Medicine. Grazie a queste informazioni sarà possibile ampliare la conoscenza della sessualità nelle sue varianti tra i professionisti della salute sessuale, e migliorare le azioni di sostegno e trattamento sanitario per le persone che lamentano difficoltà nella sfera sessuale, qualunque sia il loro comportamento sessuale."

Daniela Botta


Ruolo e Genere sono correlati alla soddisfazione ed alla funzionalità sessuale negli uomini e nelle donne che praticano BDSM?

Daniela Botta, PsyDFilippo Maria Nimbi, PhD, PsyD, Francesca Tripodi, PsyD1Marco Silvaggi, PsyDChiara Simonelli, AP, PsyD


Sintesi

Premessa

Gli studi pubblicati mostrano la buona salute psicologica delle persone impegnate in attività di bondage e disciplina, dominazione-sottomissione e sadismo-masochismo. Tuttavia esistono pochi studi sulle caratteristiche legate al ruolo ed  al gender nella scena BDSM, ed alla funzionalità e soddisfazione sessuale tra i praticanti BDSM


Scopo

Lo scopo di questo studio è di investigare le differenze tra i praticanti BDSM  e la popolazione in generale a proposito di ruoli e genere, dei principali disturbi sessuali e dei malesseri collegati e il livello di soddisfazione sessuale


Metodo

Un gruppo di 266 praticanti consensuali italiani (141 maschi e 125 femmine) sono stati selezionati col metodo del campionamento a valanga.  E’ stato utilizzato un protocollo anonimo, che includeva uno specifico  questionario auto compilato e convalidato. Il gruppo di controllo era costituito da 100 uomini e 100 donne non significativamente differenti dal punto di vista  socio demografico  dal gruppo BDSM e che sono stati estratti a sorte da un database italiano sulla funzionalità sessuale della popolazione in generale.


Principali parametri di misura

I partecipanti hanno fornito informazioni demografiche, incluse le pratiche BDSM più frequenti e preferite;  ed hanno compilato il Sexual Complaint Screener e la Sexual Satisfaction Scale.


Risultati

L’età media del gruppo BDSM era di 41.42 ± 9.61 anni. I dati hanno evidenziato una varietà di pratiche , fantasie, regole e ruoli. Con riferimento a preoccupazioni riguardo le attività BDSM (fantasie e comportamenti) i partecipanti hanno testimoniato un grado molto basso di ansia. I dominanti e gli switch  apparivano  più soddisfatti e meno preoccupati riguardo alla sessualità rispetto al  gruppo di controllo ed ai sottomessi. Il ruolo nella scena BDSM è stato  l’unico significativo fattore di previsione  della soddisfazione sessuale, mostrando un effetto di medio livello.


Implicazioni cliniche

I risultati di questo studio potranno fornire utili informazioni ai professionisti della salute sessuale ed aiutare a ridurre lo stigma che grava sui praticanti BDSM


Punti di forza e limitazioni

In generale questo studio può aiutare a descrivere meglio alcune caratteristiche  correlate al genere al ruolo ed alle preferenze, funzionalità e soddisfazione sessuali. La principale limitazione riguarda il metodo di campionamento, che non ci consente di considerare il gruppo  come rappresentativo dei praticanti BDSM in generale.


Conclusioni

I dati mostrano una varietà di risultati riguardo a pratiche, fantasie, regole e ruoli sia tra gli uomini che tra le donne. I praticanti BDSM (specialmente i dominanti e gli switch) sembrano essere più soddisfatti e meno preoccupati a proposito della sessualità  rispetto alla popolazione in generale. Questo è un tentativo di accrescere l’attenzione dei ricercatori e dei professionisti della salute su questo particolare argomento e di aumentare l’attenzione rivolta a persone con speciali preferenze e comportamenti.

 



Link:

Embed HTML:


Tutti i diritti riservati - LEGAMI.ORG - Regolamento