Nick:  Password:  Ricordami: Cookies non abilitati!    Ricorda Password  REGISTRATI
Home   
BDSM   
News   
Novità   

ConCorsetto   
Gallery   
Forum   
Taccuini   
Puntine   

L'Esperto   
Pervipedia   
Interviste   
Articoli   
Poesie   
Racconti   

Regioni   
Eventi&Feste   
Inserzioni   

Sondaggio in corso!  Sondaggi   
Links   

Help e FAQ   



Pesi allo scroto
Risponde: Medico
15/12/2011

Domanda
Per quanto tempo lo scroto può sostenere dei pesi?
Se si allunga lo scroto praticando la forzatura con i pesi, si possono provocare danni o tale pratica deve farsi gradualmente per ottenere qualche risultato?

Risposta
Rimando alle risposte date nelle pagine precedenti de L'ESPERTO dove troverai tutte le risposte alla tua domanda, che possono essere ridotta ad una sola:

il testicolo è un organo altamente vascolarizzato e delicatissimo per la sua funzione nella riproduzione, se tu leghi e appendi pesi allunghi il funicolo spermatico che contiene, tra le altre strutture, i vasi che portano il sangue a questo delicato organo, con la conseguente riduzione dell'apporto ematico e quindi dell'ossigeno, questo può essere sopportato senza danno solo per pochi minuti.

L'eventuale danno che ne consegue (ad un organo di tale natura) è considerato dalla legge italiana "lesione gravissima" e perseguita d'ufficio.
URL:    EMBED:



Foto divulgate senza permesso
Risponde: Avvocato
09/12/2011

Domanda
Qualche tempo fa stavo insieme ad un ragazzo che, per gioco, si divertiva a farmi fotografie in atteggiamenti erotico/sessuali nell'ambito sm. In queste fotografie ero ritratta soltanto io, con viso completamente riconoscibile. Poco tempo dopo ci siamo lasciati e dei nostri amici in comune mi dicono che lui ha mostrato a tutti le mie foto, senza che io gli abbia mai dato il mio permesso esplicito. Lui quando ha saputo che avevo scoperto questa cosa ha cancellato le fotografie dal computer dove le teneva, ma soltanto dopo averle mandate via Messenger ad un suo amico. Questi atti sono perseguibili, non avendo io dato il mio consenso?

Risposta
Si tratta senza dubbio di una violazione della privacy, perseguibile per legge.
L'eventuale difficolta' sarebbe nel profilo probatorio, nel senso che i tuoi amici dovrebbero testimoniare che le foto sono state loro mostrate e da chi.

Altra possibile indagine sarebbe quella in ordine alla trasmissione a terzi e ad eventuale pubblicazione in rete delle foto.
URL:    EMBED:



pissing
Risponde: Medico
01/12/2011

Domanda
Volevo chiedere se ci sono controindicazioni per quel che riguarda il pissing in vagina.
Potrebbe esserci del bruciore ad esempio o dolore o rischi di infezioni? E se invece venisse usata solo acqua a temperatura corporea?
Grazie

Risposta
Quello che ho scritto riguardo al bere le urine, è valido, ovviamente anche per quanto riguarda il pissing in vagina, tenendo conto che la vagina di per sè ha un ambiente leggermente acido, ma mai quanto quello gastrico, e quindi è meno "protetta".
Dipende dalla sterilità delle urine. E' chiaro che tutto è soggetto alla sensibilità del/la dom di non fare giochi che implicano il contatto con liquidi corporei se non si è in perfette condizioni fisiche.
Ci sono molte malattie batteriche, virali e micotiche che possono trasmettersi anche con le urine, senza arrivare ai virus dell'epatite B e C e dell'hiv anche le banali infezioni delle vie urinarie, sono poco piacevoli da "donare" al proprio/a sottoposto/a.

E' anche vero che nella donna la cistite è quasi sempre causa di dolore e bruciore alla minzione (l'atto di fare pipì).
Inoltre c'è il ben noto tenesmo (la sensazione di dover urinare spesso ma, con poco risultato) mentre nell'uomo questi sintomi non sempre sono presenti, quindi è più difficile valutare con sicurezza.

Ovviamente se le urine sono sterili, o se si usa acqua non c'è nessun problema.

Se ci sono sintomi di bruciore o sensazione di calore locale, consiglio l'uso un ovulo a base di triticum vulgare la notte e una lavanda omologa (il farmacista saprà bene il nome commerciale ) il mattino seguente
Come spesso accade è un equilibrio di buon senso, correttezza e rispetto del sub che in generale il dominante per essere tale deve avere.
URL:    EMBED:



Linea di confine di una Slave...
Risponde: Psicologo
24/11/2011

Domanda
Salve, sarei molto lieta se riuscisse a rispondere a tale richiesta anche se immagino abbia uno spettro ben più ingente e profondo rispetto alla domanda che sto per porle, così misera di dettagli. La mia esitazione è: dov'è la linea di confine di una slave? Fin dove può calcare? Ovvero: quando si può arguire che termina il gioco e subentra il rispetto o la mancanza di esso? Le spiego, il mio Padrone è anche il mio Partner, ci vogliamo profondamente bene, e anche se da slave non ho alcuna demarcazione in campo sessuale, ne ho una sola in quello psicologico: quello della gelosia. O forse dovrei chiamarla più comunemente possessione? Tale cosa mi frena non dinanzi a slave o donne in generale, ma mi intorpidisce dinanzi ad una ragazza in particolare che il mio Partner frequenta/sente/vede.
Quindi, dove si può spingere una slave a chiedere e/o pretendere almeno sull'unico limite che ha, ovvero quello di non riuscire momentaneamente a condividere il suo Padrone/Partner?


La Ringrazio.

Risposta
Buona sera,
fin dove si può spingere una slave non può certamente essere definito da un'altra persona. Solo lei potrà deciderlo.
Per prima cosa dovrà comprendere se è possessiva o gelosa. In un rapporto di coppia la gelosia è un sentimento molto frequente che diventa un problema quando è eccessiva, quando, a causa della paura dell'abbandono, prende il sopravvento.
URL:    EMBED:



Preparazione all'anal
Risponde: Medico
17/11/2011

Domanda
Il mio master mi ha spiegato come prepararmi all'anal.
Dice che devo prendere la doccia a telefono, regolare la temperatura in modo che sia vicina a quella corporea, poi appoggiare la cornetta all'ano, premendo fino a che l'acqua comincia ad entrare, trattenere un po' e poi scaricare. Ripetere fino a che l'acqua esce limpida. Ci sono controindicazioni ?

Risposta
La controindicazione consiste nel fatto che utilizzando il "telefono" della doccia non è possibile calibrare l'entità della pressione di flusso dell'acqua, quindi potresti causare danni per un getto troppo forte, io consiglio di usare un semplicissimo "ENTEROCLISMA" che puoi comprare in qualsiasi farmacia, usando acqua tiepida addizionata con un cucchiaino di sale da cucina per evitare il riassorbimento eccessivo di acqua da parte della mucosa.
URL:    EMBED:





Visualizzazione da 531 a 535 di 656 risposte.
Prima pagina Pagina precedente 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120  121  122  123  124  125  126  127  128  129  130  131  132  Pagina successiva  Ultima pagina






Tutti i diritti riservati - LEGAMI.ORG - Regolamento