Nick:  Password:  Ricordami: Cookies non abilitati!    Ricorda Password  REGISTRATI
Home   
BDSM   
News   
Novità   

ConCorsetto   
Gallery   
Forum   
Taccuini   
Puntine   

L'Esperto   
Pervipedia   
Interviste   
Articoli   
Poesie   
Racconti   

Regioni   
Eventi&Feste   
Inserzioni   

Sondaggio in corso!  Sondaggi   
Links   

Help e FAQ   



Rischi nei rapporti orali.
Risponde: Medico
13/09/2013

Domanda
Mi rivolgo al medico per conoscere i reali rischi che si incontrano nei rapporti orali.
Preciso che parlo di rischi reali e concreti e vorrei sapere quali patologie possono generare.

Risposta
Se per rapporti orali si intendono quelli "Vanilla Style" i rischi da considerare sono quelli infettivi correlati a cattiva igiene intima oppure a malattie "sessualmente trasmesse". In questa seconda categoria (più pericolosa) troviamo infezioni prevantemente virali quali l'Herpes.
Il rischio di HIV (AIDS) od Epatite con rapporti orali è raro ma non si può escludere del tutto.

URL:    EMBED:



ischemia acuta causata da c.b.
Risponde: Medico
13/09/2013

Domanda
Ho avuto un ischemia acuta del pene , causata da aver indossato una cintura di castità con l' anello scrotale troppo piccolo. i corpi cavernosi sono rimasti elastici, ho fatto una cura di 2 mesi con cialis 5 mg, ecodopler, ecografia, dicono tutto a posto. ho erezione se mi eccito, ma la pelle dello scroto e del pene è diventata più scura, marrone. soprattutto dello scroto.inoltre, ho sempre un senso di fastidio, di sensazione di poca irrorazione, sto meglio se prendo il viagra, ad esempio, a riposo, anche. il medico dice che non ho avuto danni permanenti, l'ecodopler sotto erezione tramite farmaci era perfetto, cosa potrebbe essere? dicono che non ho nulla, ma io non mi sento come prima. inoltre, la pelle inscurita, può avermi portato problemi di infertilità? ho 47 anni. tuttora, ogni tanto mi faccio un mese di cialis 5 mg per aumentare il flusso sanguigno, e trovo mi faccia bene. grazie.il pene è perfettamente elastico.

Risposta
Da quanto descrivi è stata eseguita un'approfondita valutazione urologica dopo l' "incidente" e mi sembra di capire che sia tutto OK, esclusi pertanto danni permanenti.
Il rischio di infertilità mi sembra quindi abbastanza remoto, ma per escluderlo del tutto si potrebbe eseguire un semplice esame dello sperma.
Circa i disturbi di cui parli e le alterazioni della cute, si potrebbe pensare ad una sorta di sofferenza della cute dei genitali (prolungata mancanza di flusso e/o micro emorragie dei capillari che spiegherebbero la variazione del colore della cute). In genere questo tipo di microlesioni si risolvono in tempi lunghi, ideale e' favorire la microcircolazione.
URL:    EMBED:



Uso prolungato della ball-gag
Risponde: Medico
05/09/2013

Domanda
Vorrei sapere se l'uso prolungato (7 o 8 ore) della ball-gag può provocare danni alla mandibola.

Risposta
Direi di no. Sicuramente la (complessa) muscolatura della masticazione puo' essere "stressata" e quindi fare male.
URL:    EMBED:



Tortura ai capezzoli
Risponde: Medico
05/09/2013

Domanda
Buongiorno, sono molto poco esperto e forse la mia domanda è banale. Ho una preoccupazione riguardo ai miei capezzoli, infatti in seguito ai vari giochi di "strizzamento" li ho perennemente gonfi, anche a distanza di giorni mi rimangono di grosse dimensioni, niente di straordinario ma non sono più tornati piccoli come un tempo.
Mi devo preoccupare? Ci sono dei rischi per la salute a continuare questa pratica?

Risposta
Come prima cosa bisogna sgombrare il campo dal una "leggenda metropolitana": traumi al seno (capezzolo compreso) NON sembra siano correlati a tumori.
Detto questo, la persistenza di un aumento di volume e/o consistenza dei capezzoli dopo una "seduta" puo' essere correlata ad un edema dei tessuti ed all'ispessimento cutaneo della zona. Si possono consigliare delle applicazioni fredde dopo il "gioco" e/o delle creme idratanti per qualche giorno dopo. Un' idea potrebbe essere l'uso di una semplice pomata al cortisone per ridurre l'edema dovuto ai "traumi" (la quantita' di cortisone e la limitata zona di applicazione non causano problemi).
URL:    EMBED:



stringere al collo
Risponde: Medico
05/09/2013

Domanda
Buonasera, vorrei fare questa domanda: giorni fà il mio Dom mi ha stretto al collo, stringendo un pochino, ed è stato come se avessi spento il cervello
Dopo un paio di minuti è stato come se mi fossi risvegliata a lui mi ha detto che avevo gli occhi aperti che mi ha toccato e stretto un muscolo per capire cose succedeva.
Ma mi sono preoccupata.
Vorrei sapere se può diventare pericoloso, se può comportare danni.
Grazie per la risposta.

Risposta
Questa pratica e' abbastanza diffusa e molto pericolosa.
Quella che tu candidamente definisci "spengere il cervello" e' una vera e propria perdita di coscienza detta sincope ed e' -in questo caso- dovuta all' interruzione del flusso sanguigno (e quindi dell' ossigeno) al cervello a causa della (transitoria) chiusura delle carotidi.
In questo stato -se si prolunga o se i "sistemi di sicurezza" del nostro organismo non riescono a ripristinare rapidamente una buona pressione sanguigna del cervello- si possono sviluppare delle contrazioni muscolari molto simili all' epilessia; si potrebbero sviluppare dei danni gravi ed irreversibili.
Altra considerazione, valida in modo particolare (ma non solo) per i piu' avanti negli anni, e' che stringere al collo potrebbe rompere una placca arteriosclerotica sulle carotidi causando o un embolia cerebrale o l' occlusione trombotica di una carotide con conseguente Ictus (in ambedue i casi).
URL:    EMBED:





Visualizzazione da 366 a 370 di 656 risposte.
Prima pagina Pagina precedente 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120  121  122  123  124  125  126  127  128  129  130  131  132  Pagina successiva  Ultima pagina






Tutti i diritti riservati - LEGAMI.ORG - Regolamento