Nick:  Password:  Ricordami: Cookies non abilitati!    Ricorda Password  REGISTRATI
Home   
BDSM   
News   
Novità   

ConCorsetto   
Gallery   
Forum   
Taccuini   
Puntine   

L'Esperto   
Pervipedia   
Interviste   
Articoli   
Poesie   
Racconti   

Regioni   
Eventi&Feste   
Inserzioni   

Sondaggi   
Links   

Help e FAQ   



BDSM
Risponde: Psicologo
17/11/2010

Domanda
Il bdsm e' una conseguenza di patologia mentale?

Risposta
Il BDSM può essere un tentativo di "riparazione" nei confronti di mancanze o perdite affettive, può essere un tentativo per combattere una forte angoscia o per controllare un evento vissuto come pericoloso, ma nel campo psichiatrico si parla di parafilia solo quando tale condotta è l'unico modo per vivere la propria sessualità.

C'è da dire che le condotte sessuali sono considerate giuste o "perverse" in seguito a norme culturali.
URL:    EMBED:



Ballbusting
Risponde: Medico
17/11/2010

Domanda
Buongiorno, vorrei chiedere quali precauzioni sono indicate per poter eseguire al meglio questa pratica senza causare alcun danno.

Personalmente non ho mai colpito i testicoli direttamente con un calcio o ginocchio ma solo la parte tra ano e inizio dello scroto, solitamente stringo alla base i testicoli in maniera tale che non ci sia movimento nella sacca, a volte tenuti in questo modo li colpisco in maniera leggera.

È possibile colpire direttamente i testicoli? Devono essere lasciati liberi o è meglio "bloccarli"? Se un testicolo "sale" come ci si deve comportare?
Grazie per l'attenzione.

Risposta
I traumi possono essere causa frequente di atrofia testicolare secondaria.

I traumi chiusi del testicolo sono di gravità variabile in relazione alla violenza della compressione o dell'urto.
Si distinguono la contusione, la rottura (rara ma pur sempre possibile), la lussazione e la torsione del testicolo.

Le contusioni dello scroto possono portare oltre che al dolore ed alla reazione vagale (pallore, nausea, senso di svenimento) alla produzione di stravasi sotto forma di edema, ematomi o ematocele.
L'edema si può riassorbire più facilmente mentre l'ematoma o l'ematocele, comprimendo i vasi che portano al testicolo, possono provocare atrofia testicolare con la riduzione/perdita della capacità procreativa, così come i postumi della rottura e, ancora di più, dello schiacciamento testicolare.

La lussazione del testicolo o "dislocazione traumatica" (più rara) porta il testicolo a spostarsi dalla sua sede naturale fino al sottocutaneo inguinale (più frequente). La risalita del testicolo verso l'addome comporta, se prolungata nel tempo, anch'essa la riduzione della capacità procreativa per la elevata temperatura addominale.

Un'altra possibilità è che avvenga la "torsione". In questo caso il testicolo, oltre che dolente, è sollevato e disposto in posizione orizzontale, questa è un'altra evenienza in cui si può avere atrofia per la riduzione dell'apporto ematico al testicolo, pertanto va ridotta da un esperto nel più breve periodo possibile.

Qui apro una parentesi medico-legale : le lesioni che comportano prognosi superiore a 20 giorni, nonchè alcuni tipi di lesione specificata dalla legge, tra cui la perdita della capacità di procreare, obbligano il sanitario al referto in base al quale potrebbe essere aperto un procedimento penale d'ufficio.

La risposta quindi è sempre la stessa: prudenza, attenzione e, in caso di necessità rivolgersi sempre e comunque ad un esperto.
URL:    EMBED:



BDSM a pagamento è meretricio?
Risponde: Avvocato
14/11/2010

Domanda
La legge considera le prestazioni di Bdsm a pagamento come meretricio anche se non è presente sesso vanilla? E nel caso in cui il Dom non riceva denaro ma regali?

Risposta
C'è giurisprudenza che considera i beni donati nell'attività di meretricio come corrispettivo dell'attività stessa.
L'assenza di sesso vanilla non è determinante a tal fine, in quanto l'attività bdsm svolta professionalmente costituisce in ogni caso, e in senso più ampio, relazione sessuale.
URL:    EMBED:



Marchio a fuoco
Risponde: Medico
11/11/2010

Domanda
Quale cura devo adottare dopo un marchio a fuoco?
Quali sono i tempi di guarigione per un marchio di circa 5 cm2?
Ci sono parti del corpo dove è preferibile farlo?
Ci sono altre parti del corpo in cui è decisamente sconsigliato?
Grazie

Risposta
Le ustioni sono classificate in tre gradi, e l'unica che possa dare come risultato una cicatrice permanente è l'ustione di terzo grado a tutto spessore, che è una necrosi profonda, alla quale può associarsi anestesia per la distruzione delle terminazioni nervose.
Il risultato è spesso molto antiestetico in quanto la cute diventa simile al cuoio e spesso raggrinzita. Inoltre la cicatrice può "allargarsi" perdendo la precisa definizione dei tratti.
Questo avviene quando il ferro viene tenuto a contatto della pelle per troppo tempo,con troppa forza, o a temperatura troppo elevata (non mi stancherò mai di dire di non dar retta a film di dubbio valore dove si vedono ferri arroventati come tizzoni). Un altro motivo per sconsigliare questa pratica è la facilità con cui, su cute ustionata si producono infezioni difficilmente curabili.
Comunque per completezza dò un'idea di massima della terapia.
1) impacchi di ipoclorito di sodio
2) detergere con soluzione fisiologica
3) sulfadiazina argentica (sofargen applicandolo con guanto sterile su garza sterile)
4) medicazione neutra non adesiva
5) strato di garze assorbenti
cambiare ogni 2 giorni con copertura analgesica
Sono pericolose e richiedono il ricovero le ustioni a carico di zone delicate o vitali quali volto, mani, perineo, genitali, piedi.
Inoltre ci sono parti del corpo rivestite di cute troppo delicata per sopportare una cicatrice da ustione, tipo la cute della mammella o la faccia interna delle braccia.
Personalmente sconsiglio una pratica così estrema e, alla fine, di poca soddisfazione per il rischio che comporta, ovvero ottenere risultati poco gradevoli e molto pericolosi.
URL:    EMBED:



Attacchi di panico e ansia da prestazione
Risponde: Psicologo
11/11/2010

Domanda
Buon giorno e rigrazio fin da subito l'esperto che visionerà la lettera.

Sono una schiava molto giovane, il mio padrone è come me molto giovane. Soffro di attachi di panico dai 10 anni, vita difficile bla bla... un casino di cose.
Il mio padrone ha saputo calmarli rendendoli più deboli ma è solo la sua assidua presenza. In sua mancanza soffro molto e mi prende il cuore. Lo psicologo da cui sono andata mi ha detto che non c'è niente da fare, un pò di valeriana e due alzate di spalle.

Ma sono preoccupata perchè mi è capitato di averne durante le sessioni, nel momento in cui raggiungevo un limite, solo per l'ansia di dire al mio padrone che non sopportavo più, perchè non arrivo a dirgli che non posso continuare, perchè il mio più grande desiderio è soddisfarlo.

Quindi è successo che mi sia fatta prendere da un attacco, tutto si è risolto in maniera tranquilla, lui sa calmarmi, ma la mia domanda ora è: come si fa a guarire? Come si possono evitare?
La ringrazio anticipatamente per la cortesia e spero di aver fatto una domanda utile, credo che in molti al giorno d'oggi soffrano di questa patologia.

Risposta
Ciao, l'attacco di panico è molto diffuso e può decisamente essere risolto con una buona terapia cognitivo comportamentale a volte, nei casi più difficili, con l'aiuto di un farmaco.
La vicinanza del tuo padrone ti rassicura e ciò ti fa credere che l'attacco di panico sia indebilito, in verità si sta rafforzando, perchè solo tu, con l'aiuto dell'esperto, potrai sconfiggerlo.
URL:    EMBED:





Visualizzazione da 631 a 635 di 656 risposte.
Prima pagina Pagina precedente 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120  121  122  123  124  125  126  127  128  129  130  131  132  Pagina successiva  Ultima pagina






Tutti i diritti riservati - LEGAMI.ORG - Regolamento