Nick:  Password:  Ricordami: Cookies non abilitati!    Ricorda Password  REGISTRATI
Home   
BDSM   
News   
Novità   

ConCorsetto   
Gallery   
Forum   
Taccuini   
Puntine   

L'Esperto   
Pervipedia   
Interviste   
Articoli   
Poesie   
Racconti   

Regioni   
Eventi&Feste   
Inserzioni   

Sondaggio in corso!  Sondaggi   
Links   

Help e FAQ   



Border line
Risponde: Psicologo
03/12/2012

Domanda
Salve potrebbe essere così gentile da definire cosa si intende per personalità "border line"?
Personalmente ho una sensazione intuitiva, ma non rigorosamente scientifica, di questa espressione.
In questi ultimi anni ho avuto, ed ho, delle relazioni epistolari con un paio di persone, che nella intuizione pratica potrebbero essere definite come "personalità border line". Pur premettendo che non ho nessuna intenzione di avere un rapporto reale con loro, cosa che mi spaventa, ne sono comunque affascinato ed attratto.
Potrebbe spiegarmi esattamente che cosa sono questi atteggiamenti "anomali" e che cosa provoca il loro magnetismo?
La ringrazio per la risposta.

Risposta
Salve,
se per “personalità borderline” fa riferimento al “disturbo borderline di personalità” si tratta di una patologia caratterizzata da forte instabilità emotiva. Le persone affette da questa sindrome hanno grandi difficoltà nella gestione delle relazioni interpersonali a causa dei loro comportamenti contraddittori (intenso bisogno e ricerca dell’altro alternato a comportamenti di allontanamento e atteggiamenti di arroganza e superiorità), vivono nella costante paura dell’abbandono, spesso compiono gesti di autolesionismo, che possono giungere anche a tentativi di suicidio.
Alternano spesso periodi di depressione, rabbia e paranoia a periodi di relativa stabilità emotiva, in cui appaiono sufficientemente equilibrati.
Chi soffre di questo disturbo spesso è un abile manipolatore e forse questa è la risposta al “magnetismo” di cui mi parlava.
URL:    EMBED:



Perdita feci
Risponde: Medico
23/11/2012

Domanda
Buonasera, circa due mesi fa ho subito un fisting piuttosto violento con penetrazione intera di una mano. E' stata la mia prima volta e da allora (dopo aver passato qualche giorno sanguinante per le lacerazioni subite) mi accorgo di avere in continuazione piccole perdite di feci pur credendo di riuscire a controllare bene i muscoli anali.

Chiedo se questo tipo di problema è destinato a rimanere tale o se posso sperare, nel tempo, di riacquistare una completa padronanza degli sfinteri.
Ringrazio per la cortesia e per il prezioso servizio sia di informazione che di privacy da voi svolto.

Risposta
Qual è l'entità della perdite ed il materiale com'è? Rivestito di muco o per caso c'è anche del sangue? C'è stata una modificazione nell'entità o nel tempo di manifestazione? Senti dolore? Hai avuto lacerazioni esterne a livello dello sfintere o anche interne? Perdi ancora sangue?

Perdite di materiale fecale che durano così a lungo nel tempo meritano di sicuro una accurata visita proctologica, accompagnata da almeno una rettoscopia, solo "guardando" quello che è successo è possibile dire cosa in realtà è successo e fare una sorta di previsione (prognosi).
URL:    EMBED:



Doppio
Risponde: Psicologo
15/11/2012

Domanda
Scusate il disturbo, vi chiedo solo un consiglio, un parere sulla mia situazione. Sono un uomo e da circa un anno ho sempre una voglia matta di poter baciare il mio stesso sesso, ma non sono gay e non mi piacciono gli uomini. Come può essere che questa voglia mi tormenta?? Grazie e vi stimo tanto.

Risposta
Salve,
intanto mi chiedevo se per “baciare il mio stesso sesso” intende baciare un uomo, o il proprio organo sessuale?
Se parliamo della prima ipotesi, io farei subito una distinzione tra fantasia e desiderio. La fantasia è qualcosa il cui pensiero ci eccita, ma che non tradurremmo mai in realtà.
Il desiderio è invece qualcosa che bramiamo di mettere in pratica.
Anche qui la sua è una fantasia o un desiderio? Né la fantasia né il desiderio hanno nulla di patologico in questo caso, quello che mi fa riflettere è l’uso del termine “tormenta”, che non ha propriamente una accezione positiva. Come lei ha affermato la sua voglia non equivale a essere omosessuali, ma cosa la spaventa da una eventuale messa in pratica di questa voglia?
URL:    EMBED:



Oggetti non sterili con partner diversi
Risponde: Medico
08/11/2012

Domanda
Giocando con partner occasionali, capita di utilizzare i loro o i miei strumenti, in particolare fruste/frustini in pelle/cuoio e corde in vario materiale naturale. Le corde (mie) da un partner all'altro vanno in lavatrice, mentre non ho modo di sapere se e come vengano lavate le fruste altrui.
Considerando la peggiore ipotesi, cioè questi oggetti non lavati e usati precedentemente su partner non sani, che rischi ci sono? L'HIV non dovrebbe comunque resistere all'aria per molto tempo, giusto? Per quanto riguarda altre malattie? Il rischio è basso o è d'obbligo evitare il contatto con qualsiasi strumento che sia venuto anche solo potenzialmente in contatto con sangue altrui?

Risposta
Non mi stancherò mai di ripetere che gli oggetti vanno usati solo ed esclusivamente su un partner unico, se preferite possiamo dire che "la frusta segue lo/a schiavo/a" nel senso che se cambiate partner dovete cambiare anche tutti gli strumenti che siano potuti venire a contatto con sangue o materiali organici e che non si possano disinfettare.
Il virus dell'HIV è vero, resiste poco al di fuori del corpo umano, ma, altra cosa che non mi stanco di ripetere, non è l'unico virus del quale avere paura l'epatite sia B che C, ad esempio sono altrettanto pericolosi e durano un tempo molto lungo anche al di fuori del corpo umano. Per questo prego chiunque di usare e far usare su se stesso sempre e solo i propri strumenti.
URL:    EMBED:



Tortura del cavalletto
Risponde: Medico
02/11/2012

Domanda
Ci sono limiti o accortenze da osservare durante la tortura dei genitali femminili con il cavalletto?
É realmente possibile senza fare danni far staccare i piedi da terra alla schiava facendo gravitare tutto il peso sulla zona genitale? Il clitoride puo avere problemi?
Grazie per le risposte.

Risposta
Tanto dipende dal peso della schiava, è ovvio che quanto più pesa tanto la pressione che si esercita sulla parte sarà maggiore, inoltre ha grande importanza anche la durata dell'operazione, in quanto la compressione che si esercita su quella parte così delicata comporta uno schiacciamento dei vasi venosi più superficiali ed arteriosi più profondi con il rischio di necrosi. Sconsiglio per qualsiasi gioco che implichi una pressione continuata, una durata di più di 10 - 15 minuti al massimo.
URL:    EMBED:





Visualizzazione da 451 a 455 di 656 risposte.
Prima pagina Pagina precedente 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120  121  122  123  124  125  126  127  128  129  130  131  132  Pagina successiva  Ultima pagina






Tutti i diritti riservati - LEGAMI.ORG - Regolamento