Nick:  Password:  Ricordami: Cookies non abilitati!    Ricorda Password  REGISTRATI
Home   
BDSM   
News   
Novità   

ConCorsetto   
Gallery   
Forum   
Taccuini   
Puntine   

L'Esperto   
Pervipedia   
Interviste   
Articoli   
Poesie   
Racconti   

Regioni   
Eventi&Feste   
Inserzioni   

Sondaggi   
Links   

Help e FAQ   



Invio foto
Risponde: Avvocato
03/08/2017

Domanda
Salve,
ultimamente dopo uno scambio intenso di email con una Padrona, le mando delle mie foto di nudo in cui si vedeva il mio volto, e in cambio ricevo delle sue foto, il problema è che quella persona in foto, non è una padrona, ma sono foto personali di una persona che ho conosciuto precedentemente ad un incontro a tema bdsm con la quale sono ancora in contatto. A cosa andrebbe incontro questa finta "padrona", che si spaccia per un'altra persona e chiede foto spinte, in caso di denuncia? Vale la pena denunciare questa persona?

Risposta
Temo ci sia un po' di confusione.
Innanzitutto non ho letto che l' invio di foto che la identificano siano state richieste.
Inoltre, lei mi dice di aver incontrato in una serata a tema la signora: questo vuol dire che lei ha due profili e ruoli diversi?
Premesso ciò, suggerisco una denuncia ove vi sia una diffusione della sua immagine, non autorizzata, su internet.
In quel caso, a meno che le immagini non siano state inviate solo alla signora,porrei una particolare attenzione all' individuazione dell' autore del reato.
URL:    EMBED:



Bdsm e magistratura
Risponde: Avvocato
27/07/2017

Domanda
Buonasera, volevo sapere se un magistrato possa avere dei problemi nel praticare bdsm. Più precisamente, escludendo l'eventualità che siano integrati illeciti penali e/o di illeciti disciplinari quali ormai tipizzati dall'ordinamento giudiziario, una tale condotta riguarderebbe solo l'ambito della "morale" e quindi dovrebbe essere considerata disciplinarmente irrilevante.
Tuttavia, considerata la lunga storia di attenzione all'immagine della magistratura, ho qualche dubbio sul se queste nozioni teoriche siano poi valide anche nella realtà.
Grazie

Risposta
Salve, in realtà come prevedibile lei si è già dato le risposte possibile.
L'ambito morale, pur rigoroso nell' esercito della funzione pubblica, in particolare in certi ambiti, trova il suo limite nel diritto all'orientamento sessuale.
Non essendovi precedenti, la riservatezza e l'attenzione nelle frequentazioni sono un suggerimento quasi banale.
URL:    EMBED:



lavoro e bdsm
Risponde: Avvocato
21/07/2017

Domanda
Supponiamo di assumere in una mia ipotetica azienda una slave, dando per scontato il rispetto delle leggi occupazionali (orari , inquadramento etc), potrebbe essere oggetto di rivalsa l'avere avuto ruolo di slave nell'azienda?
Mi spiego meglio: supponiamo che la persona assunta è del mondo bdsm e ci sia stato un contatto preliminare in cui è stato chiarito che è un vero lavoro ma che è inserito in un contesto, segreto tra le parti, di bdsm, la persona potrebbe "ricattarmi" per questo e portare in tribunale la cosa?
grazie

Risposta
Ritengo che la sua idea, specie in ambito lavorativo, si presti a notevoli ambiguità e complicazioni che potrebbero avere notevoli ripercussioni legali.
Tanto più, per lo stesso motivo, escludersi assolutamente un contratto ad hoc, che potrebbe costituire elemento di prova in suo danno.
URL:    EMBED:



adorazione piedi femminili con regalo
Risponde: Avvocato
13/07/2017

Domanda
Buongiorno, vorrei chiedervi un consulto.

Una coppia che cerca uomini interessati all'adorazione del piede della LEI di coppia e per questa pratica richiede un compenso o regalo, commette un atto illegale?

Sempre se una coppia ricerca uno schiavo, per farsi fare da autista, o per alcune pratiche tipo bondage, pissing ecc. E sempre per queste sessioni richiede un compenso, commette un reato?

Grazie in anticipo

Risposta
Il fatto che si tratti di una coppia e non di una prodomme, temo non cambi in nulla la sostanza del reato.
URL:    EMBED:



Incontro virtuale
Risponde: Avvocato
06/07/2017

Domanda
Avevo un blog, che trattava di bdsm, credo buono, perché era improntato sulla responsabilità e sulle concezioni base del Sano, Sicuro, Consensuale.
Tutto bene fino a che non mi contatta una signora che dice di volermi contattare e di darmi accesso ad un blog privato, in cui la stessa si dice affascinata da come scrivo e di essere in cerca di un Master, oltre quello che già frequenta da 11 anni ove entrambi non hanno avuto altre esperienze.
Percepisco che qualcosa non va e poco dopo rendo chiaro che il soggetto in questione non è pronto e abbastanza equilibrato da intrattenere rapporti, purtroppo non ho smesso di seguirla sul suo blog e dopo esserci scambiati i convenevoli al telefono mi convince a guardarla in cam.
Premetto che il suo uomo le ha dato come lei stessa ammette ed ammetterà anche lui il permesso di comportarsi come stava facendo, che anzi egli controllava i di lei post, con precise regole di cui io ero all'oscuro, eventi ammessi dallo stesso attraverso messaggi a me inviati.
Il problema è che tra i due la situazione è tesa, alla fine vengo a scoprire che tutti i limiti di riservatezza che si erano imposti vengono infranti, dalla suddetta signora, cosa che lo indispone e getta lei in crisi dopo che lo stesso la definisce pazza minacciando di portarsi via la figlia dopo che gli è stato chiesto di andarsene.

Durante le chicchierate in cam lei si masturbava, ci scambiavamo fantasie, ma dove il soggetto principale era il sesso canonico condito da qualche parolaccia dove lei mi diceva cosa le piaceva, nulla di più, raramente mi ha parlato di quello che faceva con il compagno.
Lui stesso mi chiama e mi chiede di notare se la compagna si comporta in maniera strana, non parlando più con lui, io accetto e lo ringrazio della fiducia.
Il giorno dopo la signora ha un tracollo, abbastanza grave, lui dopo avermi mandato qualche messaggio duro ma non maleducato durante la notte mi chiama il giorno successivo, per avvisarmi da parte di lei che non potrà contattarmi.
Molto più conciliante l'uomo e disposto anche ad accorciare le distanze mi dice che data la situazione delicata lascia tutti i fronti aperti, mi chiede di non sentirla via web perché le crea depressione, io accetto e gli dico che potrei anche prendere una scusa per chiudere quel tipo di contatto, lui mi dice che sarebbe meglio farlo gradualmente e di continuare a sentire la donna per telefono.
Non ci vedremo comunque via web, ci sarà solo una telefonata, tra me e lei.
Questa mattina la signora mi manda un messaggio in cui si dice dispiaciuta degli eventi e confusa, comunque molto dolce, rispondo con calma e affetto...
Il problema è che il compagno inizialmente manda un messaggio in cui dice che se ne occuperà la Procura della Repubblica, poi quando cerco di contattarlo mi minaccia platealmente dicendo di aver contattato il suo avvocato che gli ha detto si prospetterebbe la "circonvenzione d'incapace", aggiungendo parole quali "trema Master trema" e se non si sente soddisfatto del fatto che io cambi numero di telefono e chiuda il blog che mi farà "impazzire" con tutto quello che mi scaglierà addosso data la cattiva influenza che avrei sulla compagna.
Ho chiamato il mio avvocato che per grandi linee mi ha rassicurato, ho chiuso il blog e cambiato numero, però il fatto che lui prospetti la denuncia in base a quanto soffrirà ovviamente mi preoccupa.
Mi basterebbero due righe, per schiarirmi le idee, la ringrazio, ho bisogno d'aiuto e di pareri da persone esperte.


Distinti saluti

Risposta
Concordo con il collega che l' ha rassicurata.
Prudenzialmente terreni buona cura di SMS, mail e quant'altro in suo possesso.
URL:    EMBED:





Visualizzazione da 116 a 120 di 656 risposte.
Prima pagina Pagina precedente 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120  121  122  123  124  125  126  127  128  129  130  131  132  Pagina successiva  Ultima pagina






Tutti i diritti riservati - LEGAMI.ORG - Regolamento