Nick:  Password:  Ricordami: Cookies non abilitati!    Ricorda Password  REGISTRATI
Home   
BDSM   
News   
Novità   

ConCorsetto   
Gallery   
Forum   
Taccuini   
Puntine   

L'Esperto   
Pervipedia   
Interviste   
Articoli   
Poesie   
Racconti   

Regioni   
Eventi&Feste   
Inserzioni   

Sondaggio in corso!  Sondaggi   
Links   

Help e FAQ   



sangue penetrazione anale profonda
Risponde: Medico
29/01/2015

Domanda
Salve, da qualche tempo pratico penetrazioni anali con dildo diametro 4 cm e lunghi 30 cm. Per caso ho scoperto che spingendo un po di piu riesco ad inserirlo quasi tutto mentre prima mi fermavo una volta raggiunti i 15 cm circa. Questa cosa a me eccita molto ma noto che a volte sul dildo rimangono tracce di sangue solamente quando spingo in profondita. c'è da dire che se faccio piano e sto in posizione eretta non provo particolare dolore ad inserirlo tutto ma volevo chiedervi se è normale vedere queste tracce di sangue e eventuali rischi. Grazie cordiali saluti

Risposta
Il fatto che dopo una penetrazione profonda si ritrovino tracce di sangue sull'oggetto utilizzato è sintomo del fatto che qualcosa è stato leso, verosimilmente la mucosa del canale anale o addirittura del retto. Detto questo è chiaro che evitare tali perdite ematiche sarebbe l'optimum perchè se si lesione la mucosa, essendo l'intestino carico di germi, si rischiano infezioni locali o, nella peggiore delle eventualità anche se rara comunque possibile, una entrata nel circolo ematico di tali germi e quindi uno stato generale di setticemia che potrebbe compromettere l'intero organismo. Come già detto, tale evenienza, molto grave, è molto rara ma non impossibile nel verificarsi. Il mio consiglio è quello di divertirsi ma in sicurezza, nel suo caso eviterei di farlo entrare quasi tutto e mi fermerei qualche cm prima (basterebbero un paio di cm in meno rispetto all'abituale).
URL:    EMBED:



Pissing e farmaci
Risponde: Medico
29/01/2015

Domanda
Buongiorno, provo una fortissima attrazione per il pissing ma la mia mistress (che è pure mia moglie) pur non avendo particolari malattie assume regolarmente eutirox.... Immagino sia sconsigliato bere o si può ovviare in qualche modo? Grazie

Risposta
Sconsiglio sempre di bere urine di persone che assumono farmaci dato che la maggior parte viene eliminata per via renale. Nel suo caso non ci sono gravi rischi (anche se sarebbe stato utile sapere il dosaggio quotidiano di tale farmaco per dare una risposta più soddisfacente), comunque se fatto in modo saltuario e non abituale, un pò di ormoni tiroidei in più non causano gravi danni al suo organismo. Quello che potrebbe avvertire, nel peggiore dei casi, è un pò di tachicardia ma la vedo molto rara come cosa.

URL:    EMBED:



Rapporti intimi e cancro.
Risponde: Medico
22/01/2015

Domanda
Mi sono sempre chiesto, avere rapporti sessuali sia penetrativi e specialmente orali con una persona malata di cancro (non so se cambi che sia grave o che abbia asportato solo un piccolo polipo maligno nel colon durante la colon) ed inoltre bere l'urina potrebbe essere pericoloso;
per esempio so che quando si è donatore AVIS e poi si ha anche un piccolo tumore non ti permettono più di donare, come mai?

Grazie.

Risposta
Una persona malata di cancro, a meno che non le sia stato diagnosticato uno dei pochi tumori di accertata origine virale (linfoma di Burkitt/EpsteinBarrVirus, tumore della cervice/HPV, sarcoma di Kaposi/HIV e diversi altri) non è assolutamente contagiosa. I problemi grossi sono fondamentalmente due: 1) la debilitazione in seguito alle terapie che provano molto l'organismo sopratutto in caso di chemioterapia, 2) l'immunodeficienza che deriva dall'utilizzo di chemioterapici dato che quest'ultimi tendono a distruggere tutte le cellule in rapida proliferazione, e tra queste cellule ci sono anche i globuli bianchi. In caso di terapia antitumorale, più che in caso di tumore in senso stretto, non si raccomanda la donazione del sangue per la possibile presenza di residui di chemioterapici e non si consiglia di bere le urine di un paziente in chemioterapia perché la stragrande maggioranza viene escreta per via renale con metaboliti ancora attivi.
URL:    EMBED:



ingestione cenere sigaretta
Risponde: Medico
22/01/2015

Domanda
E' da un po che fantastico sulla possibilità servire una padrona come posacenere, ma quali sono le conseguenze di ingerire la cenere ed eventualmente il mozzicone.
potrebbe essere pericoloso anche per una sola volta?
grazie

Risposta
La cenere contiene migliaia di sostanze cangerogene bruciate, per l'esattezza quasi 2000 sostanze, farlo per una volta non comporta nessun danno anche perchè il nostro organismo è in grado di riparare danni cellulari potenzialmente pericolosi, soprattutto se questi danni sono pochi e ben diradati nel tempo...ingerire il mozzicone è lo stesso discorso, contiene sostanze come plastica carta colla inchiostro...farlo una volta non comporta nulla ma che sia un'unica volta.
URL:    EMBED:



Cartilagine dell'Orecchio
Risponde: Medico
15/01/2015

Domanda
Salve Dottore, volevo avere alcune informazioni in merito alla cartilagine dell'orecchio. Il mio Master vorrebbe praticarmi con un ago(ovviamente sterile ed utilizzare tutte le precauzioni per questi giochi),un buco piccolissimo appunto della misura di un ago normale per iniezioni nella cartilagine dell'orecchio, in un punto magari poco visibile, non so in una piega dell'orecchio, solo per lasciarmi un suo marchio e che non sia visibile. Le mie domande sono:
1)rimangono segni permanenti?
2)magari la cartilagine si rompe e forma un bozzetto?
3)il buchino si richiude?
4)pensa che sia molto doloroso?
La ringrazio in anticipo

Risposta
Tutto il padiglione auricolare è costituito da cartilagine, di spessore differente in base alla porzione dell'orecchio, l'unica porzione composta da sola pelle è il lobo. Non ci sono rischi di rottura in caso venisse perforata da un ago, ma il buco fatto tende a cicatrizzarsi e quindi a chiudersi se non ci si lascia qualcosa al'interno, come un orecchino. Il dolore è soggettivo, dipende dalla propria soglia nel sopportare il dolore...detto questo, potresti anestetizzare un minimo la zona con del ghiaccio prima di effettuare il buco e mettere sotto la zona da bucare un pezzettino di mela per far si che la pectina all'interno determini un sanguinamento minore ed una guarigione del buco più rapida.
URL:    EMBED:





Visualizzazione da 301 a 305 di 656 risposte.
Prima pagina Pagina precedente 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120  121  122  123  124  125  126  127  128  129  130  131  132  Pagina successiva  Ultima pagina






Tutti i diritti riservati - LEGAMI.ORG - Regolamento