Nick:  Password:  Ricordami: Cookies non abilitati!    Ricorda Password  REGISTRATI
Home   
BDSM   
News   
Novità   

ConCorsetto   
Gallery   
Forum   
Taccuini   
Puntine   

L'Esperto   
Pervipedia   
Interviste   
Articoli   
Poesie   
Racconti   

Regioni   
Eventi&Feste   
Inserzioni   

Sondaggio in corso!  Sondaggi   
Links   

Help e FAQ   



Caning su pube
Risponde: Medico
19/05/2016

Domanda
Buonasera. Ho una domanda, il caning sul pube maschile può essere dannoso per qualcosa?!
Grazie

Risposta
Non in senso assoluto, ovvero se riferito a sessioni lievi/moderate no non ci sono grosse limitazioni, se riferito a sessioni "estreme" allora facciamo molta attenzione agli organi interni come ad esempio la vescica.
URL:    EMBED:



Penetrazione anale
Risponde: Medico
12/05/2016

Domanda
Buonasera dottore, vorrei ricominciare a predicare la penetrazione anale tramite un sexitoy facendo sperimentare alla mia lei lo strap-on. Preciso di aver subito, nel gennaio 2012, un'intervento al colon per l'asportazione di un tumore nel tratto discendente comprendente il sigma (totale 28 cm.). L'anastomosi è stata realizzata a circa 4/5 cm. dal retto. In tutte le colonscopie che ho effettuato non risulta niente di anormale. incluso il lume. Gentilmente, le chiedo se la ritiene fattibile oppure potrebbe risultare traumatico o addirittura pericoloso.
La ringrazio anticipatamente.

Risposta
Partiamo dal presupposto che la porzione di nuovo "retto" è stata realizzata con una tratto di intestino che non presenta la stessa elasticità. Il sesso anale non mi sento di sconsigliarlo perché sono dell'idea che tornare alla normalità anche in ambito sessuale sia la cura più importante però mi sento di limitarla nelle dimensioni dei falli che verranno usati nella penetrazione.
URL:    EMBED:



Segni duraturi e degrado della pelle
Risponde: Medico
12/05/2016

Domanda
Sono un appassionato di caning, ma ho un timore: il ripetersi del forte impatto differenziato sulla pelle dei segni provocati dal caning non può commpromettere la salute della pelle che a lungo andare potrebbe perdere il suo aspetto liscio e vellutato, presentando addirittura concavità/buchi del tipo della cellulite ?

Risposta
Sicuramente il ripetuto danno ai capillari con rottura degli stessi può determinare un cambiamento della consistenza della cute, senza arrivare alla cute a buccia d'arancia, anche perché lì si tratta di ritenzione idrica e nulla più (ovviamente perché i danni si presentino devono essere reiterati colpi, molto forti, in tempi ravvicinati tra una sessione e l'altra, sempre sullo stesso punto/zona e senza dare il giusto tempo di guarigione alla cute). Poi tutto dipende dalle capacità del soggetto nei tempi e nei meccanismi di riparazione, ci sono persone che hanno una cute più delicata che si segna immediatamente e chi invece ha una cute più coriacea che fatica ad essere segnata.
URL:    EMBED:



Anelli fallici
Risponde: Medico
05/05/2016

Domanda
Vorrei sapere se l'applicazione dell'anello fallico può determinare problemi al pene o genitali nel loro complesso.

Grazie.

Risposta
Non è l'applicazione dell'anello in sè a determinare eventuali danni ma la durata dell'applicazione.
Sarà il tempo che i tessuti resteranno senza adeguata irrorazione a determinarne gli effetti collaterali.
Mantenga sempre sott'occhio il colore ed il calore delle parti ed usi il buon senso, magari progredendo per gradi.
URL:    EMBED:



e poi arriva un altro
Risponde: Psicologo
05/05/2016

Domanda
Buongiorno,
Ho un Padrone fisso da quasi due anni, e per due anni ho vissuto col paraocchi, vedendo e adorando solo lui. Sono sua al 100%, emotivamente e fisicamente, ma lui non mi ha mai fatto segreto di non essere mio (da buon padrone quale è).
nonostante la nostra relazione sia sotto gli occhi di tutti lui si dichiara single. Amandolo molto mi sono fatta andare bene tutto questo, pensando fosse un modo per tutelare se stesso da eventuali delusioni.
Poi, un mese fa, per caso, incontro un altro. Una conoscenza semplice, due battute mentre si beve qualcosa, niente che avrebbe dovuto lasciare il segno.
E invece questa persona si fa largo nei miei pensieri, al punto che arrivo a mentire pur di vederlo, e non ne ho mai abbastanza. Non parlo di sesso, non ci siamo mai nemmeno sfiorati. Parlare con lui, ridere con lui, e guardarci. Ci siamo guardati tanto da mettere in imbarazzo chi era di fianco a noi. E ora se n'è andato. E' partito per tornare a casa sua, lasciandomi con un bacio dato a fior di labbra, l'unico nostro contatto per tutto il periodo che ci siamo visti. La domanda è: cosa mi è successo?
Questa persona, anzi questa situazione, mi ha messa in difficoltà. Pensavo di amare il mio Padrone. Ma se lo amassi non avrei mai potuto infatuarmi di un'altra persona...
Cosa mi sta accadendo?
Perchè non riesco a smettere di pensare all'altro, anche se se n'è andato, anche se non l'ho più sentito? Ho voglia di scrivergli, di guardarlo negli occhi, e, orrore degli orrori, di fare l'amore con lui.
Aiuto. Non mi capisco più.

Risposta
Buongiorno,
da ciò che mi scrive mi sembra di capire che la storia con il suo padrone ha delle caratteristiche che forse non la rendono pienamente soddisfatta, mi racconta di aver vissuto con i paraocchi, che lei nonostante sia sua al 100% fisicamente ed emotivamente non ha da lui in cambio la stessa cosa.
Poi all’improvviso casualmente incontra “lui”, con cui parla, ride e scambia “sguardi”, esiste un famoso detto “gli occhi sono lo specchio dell’anima”, sono infatti proprio i nostri occhi che riflettono in maniera immediata le nostre emozioni, con le parole si può mentire, ma non con gli occhi.
Quest’uomo con cui racconta di non aver avuto contatti fisici, se non un ultimo bacio a fior di labbra, ma con cui ha avuto forse qualcosa di molto più intimo di un contatto fisico,
Quest’uomo ha minato le sue certezze, ha insinuato il dubbio che forse l’amore e le relazioni sono qualcosa di diverso da quello che lei ha avuto per due anni, o che forse lei ha bisogno di qualcosa di diverso rispetto a ciò che è disposto ad offrirle il suo padrone.
Provi ad ascoltare, come già sta facendo, il suo corpo, le sue sensazioni, le sue emozioni. I sensi non mentono, i pensieri invece a volte cercano di coprire verità che potrebbero essere scomode e dolorose da accettare, ma la negazione della realtà che si teme non porta molto lontano.
URL:    EMBED:





Visualizzazione da 176 a 180 di 656 risposte.
Prima pagina Pagina precedente 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120  121  122  123  124  125  126  127  128  129  130  131  132  Pagina successiva  Ultima pagina






Tutti i diritti riservati - LEGAMI.ORG - Regolamento